banner01
tolmez-treno2
Kriegsalbum 95, Bild 28179
banner04
banner05
banner06

Presentazione dell’associazione

L’Associazione culturale “Vecchi Binari F.V.G.” ha per oggetto principale la salvaguardia e il mantenimento in efficienza del raccordo ferroviario “Carnia – Tolmezzo” ed i fabbricati annessi. Tale tratta è parte dell’ex ferrovia Carnia – Villa Santina, costruita nel 1910 e gestita dalla “Società Veneta” fino al 1968.
L’idea di costituire questa Associazione è nata da un gruppo di appassionati del settore, i quali erano già in possesso di un piccolo rotabile di servizio che operava sulle linee della nostra regione, e che è stato meticolosamente restaurato dai soci ed ora perfettamente funzionante.
Gli stessi soci, spinti dall’entusiasmo di questo risultato, hanno deciso di prendere contatto con la società regionale “Ferrovie Udine Cividale s.r.l.” e successivamente con l’ente “Città Metropolitana di Bologna” (già provincia di Bologna), in quanto nella collezione storica di quest’ultima, era presente la locomotiva a vapore “Henschel T3” S.V. 321, costruita nel 1906 e rimasta in esercizio sulla ferrovia Carnia-Villa Santina fino al 1968. Ciò ha consentito all’Associazione, in partenariato con altre, di ottenere in comodato d’uso la stessa. Successivamente, sono arrivate presso il deposito FUC le due carrozze Breda “TC152” e “TC153”, in comodato d’uso all’associazione.
Visti i primi risultati positivi raggiunti, gli associati vorrebbero creare poi un vero e proprio museo ferroviario dinamico, per un progetto integrato di sviluppo turistico.
Il carattere dell’associazione è volontario, non ha scopi di lucro ed è finalizzato a diffondere la cultura ferroviaria nel nostro territorio, cercando di avvicinare le nuove generazioni su questo tema, in quanto la ferrovia va vista come mezzo di trasporto ecologico, orientato al futuro nonché volano di progettualità ludiche e turistiche.