La società Ferroviaria Friulana

La kaiserlich-königliche privilegierte Friauler Eisenbahn-Gesellschaft (FEG), in  italiano Imperial regia privilegiata Società Ferroviaria Friulana, era una società ferroviaria privata fondata a Vienna, capitale dell’allora impero austro-ungarico, nel 1893.

La Società ottenne nel maggio dello stesso anno dal governo austro-ungarico la concessione novantennale della Monfalcone-Cervignano-confine italiano e del raccordo Monfalcone-Rosega; l’esercizio delle due linee fu poi affidato alla società statale kkStB.

Nel 1909  ottenne la concessione della Cervignano-Aquileia-Grado la cui durata fu eguagliata a quella delle linee summenzionate.

Dopo gli eventi della prima guerra mondiale, l’esercizio delle linee passò alle Ferrovie dello Stato, mentre la loro proprietà rimase alla FEG.

L’impresa fu posta in liquidazione dall’assemblea straordinaria dei soci il 6 marzo 1981. La cessione totale dei beni allo Stato italiano è stata risolta con uno schema di transazione che è entrato in vigore nel corso del 2008.